Scopri
Le differenze tra E5 ed E6,
l’opinione dei tuoi colleghi che le utilizzano.
Le funzionalità, le caratteristiche e per quali applicazioni sono indicate.

 

Video di presentazione della serie Ex

 

La FLIR E5, proposta al prezzo di 995€, è uno strumento che offre una buona risoluzione IR e una sensibilità discreta che consentono una vasta gamma di applicazioni nel settore edile, tra cui mappare impianti di riscaldamento o individuare difetti nei quadri elettrici.

Mentre la sorella maggiore, la FLIR E6, in promozione a 1.695€ è la porta di accesso alla termografia professionale. Con un sensore ad alte prestazione, ti consente di spingerti oltre le comuni applicazioni da entry level, come ad esempio, indagini su prospetti e in situazioni dove si è distante dal corpo rilevato.

 FLIR E5 – E6 caratteristiche tecniche

 

Caratteristiche esteriori comuni (design, dimensioni e peso)

Le termocamere della Serie FLIR Ex, sono strumenti robusti e compatti, con una pulsantiera composta da soli quattro  tasti che ne rende semplice l’utilizzo. Il menu a tendina è facilmente comprensibile e l’obbiettivo focus free ti consente di lavorare solamente con una mano.

Termocamera economica FLIR E5-E6 vista anteriore

Vista anteriore

  1. Obiettivo fotocamera Visibile
  2. Obiettivo termocamera infrarossi.
  3. Apertura e chiusura  copriobiettivo
  4. Pulsante per scattare foto
  5. Batteria a litio

 

 

 

 

 

 

Termocamera economica FLIR E5-E6 vista posteriore

 

Vista Posteriore

  1. Display lcd da 3″ alta intensità luminosa
  2. Galleria immagini (fino a 5 set in memoria)
  3. Tasto navigazione menu (conferma e selezione)
  4. Tasto “torna indietro”
  5. Accensione e spegnimento dello strumento

Termocamera economica FLIR E5-E6 Peso e dimensione

Dimensioni e peso

  • Dimensioni (L × P × A) 244 × 95 × 140 mm
  • Peso inclusa batteria : 575 gr

 

 

 

 

Menu e funzioni 

Le termocamere FLIR si distinguono per la semplicità d’uso e per le loro funzionalità avanzate, che consentono agli operatori di raggiungere comodamente il risultato sperato. Vediamo come possiamo gestire modalità di acquisizione, ed elementi di misura, utilizzando il menu. (anche lingua italiana)

 

Termocamera economica FLIR E5 - E6 - Interfaccia graficaInterfaccia grafica

  1. Barra menu principale
  2. Barra del sottomenu
  3. Puntatore
  4. Tabella con risultati °C
  5. Carica residua
  6. Scala temperatura

 

4 modalità di Immagine disponibili:

  • MSX (Multi Spectral Dynamic Imaging): viene visualizzata un’immagine termica ottimizzata dai dettagli dell’immagine del visibile.

Termocamera economica FLIR E5-E6 MSX

  • Immagine termica: viene visualizzata un’immagine solamente termica.

Termocamera economica FLIR E5-E6 Infrarosso

  • Picture In Picture : Visualizzi un’immagine visibile con un riquadro infrarossi sovrapposto. (disponibile su E6)

Termocamera economica FLIR E5-E6 Picuture in Picture

  • Dissolvenza termica: la termocamera crea un’immagine sfumata da una fusione tra l’immagine IR e la foto digitale. (mio modesto parere, poco utile)

Termocamera economica FLIR E5-E6 Dissolvenda termica

  • Videocamera digitale: viene visualizzata solo l’immagine del visibile

Termocamera economica FLIR E5-E6 Fotocamera visibile

3 tavolozze colore:

Vediamo le 3 tonalità di falsi colori che possiamo utilizzare su queste camere termografiche; la scelta delle tonalità da utilizzare per  “colorare” i tuoi termogrammi è soggettiva e non ci sono delle regole fisse e comunque vero che alcune tonalità si prestano meglio di altre in alcune situazioni.

  • Ferro, la più popolare delle tavolozze colore, ottima per definire gli oggetti nella scena inquadrata e per  determinare le differenze di temperatura. Gli operatori la preferiscono perché di facile interpretazione per il loro clienti.

Termocamera economica FLIR E5-E6 Paletta colore Ferro

Arcobaleno, la scala arcobaleno fornisce un ottima definizione termica, semplificando l’individuazione di piccole differenze di temperature però rende meno immediato il riconoscimento degli oggetti inquadrati.

Termocamera economica FLIR E5-E6 Paletta colore Arcobaleno

  • Grigio, questa scala è perfetta per riconoscere gli oggetti geometricamente ben definiti (strutture) della scena inquadrata, ovviamente non è molto attraente agli occhi di un cliente profano in termografia.

Termocamera economica FLIR E5-E6 Paletta colore Grigi

 

Termocamera economica ma completa!

Come abbiamo visto, sia E5 che E6 sono delle termocamere economiche che nonostante il prezzo contenuto, hanno delle caratteristiche in termini di ergonomia, peso e versatilità di altissimo livello.

Passiamo ora alle funzioni di misura e alle impostazioni dei parametri per fare indagini quantitative.

 

Strumenti di misurazione (misurazione e correzione di temperatura)

Inserire un puntatore centrale:
La temperatura sulla posizione del puntatore verrà visualizzata nell’angolo in alto a sinistra

Termocamera economica FLIR E5-E6 Puntatore centrale

Area punto caldo:
Attraverso l’icona evidenziata, puoi misurare la temperatura più alta in un’area. Verrà visualizzato il valore in alto a sinistra e la posizione con un puntatore mobile rosso

Termocamera economica FLIR E5-E6 Area punto caldo

Area punto freddo:
Attraverso l’icona evidenziata, puoi misurare la temperatura più bassa in un’area. Verrà visualizzato il valore in alto a sinistra e la posizione con un puntatore mobile blu

Termocamera economica FLIR E5-E6 Area punto Freddo

Utilizzare gli allarmi colore (isoterme)
Con gli allarmi colore (isoterme), metti in risalto un area della scena inquadrata. Praticamente decidi una temperatura di riferimento e la termocamera spalmerà un colore, ad elevato contrasto, sopra o sotto la temperatura impostata. (Disponibile su E6)

 

Allarmi per T° minori di 26,4 °C  Allarme per T° maggiori di 25,4 °C
Termocamera economica FLIR E5-E6 ma completa Termocamera economica FLIR E5-E6 e completa

 

Impostazione emissività:

Per misurare correttamente la temperatura di un corpo, la termocamera deve sapere su che tipo di emissività sta misurando, questo valore si imposta dall’icona evidenziata. (se non sai di cosa sto parlando, sappi che a breve pubblicherò una guida su questo argomento)

FLIR C2 impostare emissività

Impostazione T° riflessa:
Altro parametro fondamentale per avere dei dati di temperatura accurati. Su tutte le termocamere FLIR, economiche e non, la temperatura riflessa si cambia da questa schermata, accessibile dalla icona vista sopra.

FLIR C2 impostare Temperatura riflessa

Scala di temperatura.
Le termocamere di ultima generazione consentono all’utente di modificare e/o bloccare la scala di temperatura, così da rilevare delle immagini termiche di qualità.

Termocamera economica scala temperature

 

Differenze tra FLIR E5 e FLIR E6

 

Quando si sceglie una termocamera ad infrarossi, è fondamentale assicurarsi di investire bene il proprio denaro scegliendo uno strumento in grado di soddisfare le tue esigenze. Il prezzo resta, ovviamente, un fattore importante ma la tua scelta non deve e non può basarsi solo su questo.

A tal proposito vediamo le differenze e le applicazioni consigliate per queste due termocamere economiche che come sai fino al 30 settembre sono in promozione con il 40% di sconto. per verificare la disponibilità clicca qui

Modello FLIR E5 FLIR E6
Risoluzione IR 120x90 Pixel 160x120 Pixel
Sensibilità termica < 0,10 °C < 0,06 °C
Campo visivo IR 45° x 34°
Distanza min. messa a fuoco 0.5 m
Frequenza Acquisizione 9 Hz
Display LCD da 3” 320x240 Pixel
Intervallo di temperature 20 °C a +250
Correzione della misura Temperatura riflessa/Emissività
Correzione dell’emissività Sì; Approssimativo o personalizzato
Picture-in-Picture N/A Area IR sull’immagine visiva
Strumenti di misura 1 Spot + ; 1 Riquadro (Min/Max) 1 Spot + ; 1 Riquadro (Min/Max);
Isoterma (sopra/sotto)
Memoria 500 Immagini
Autonomia batteria 4 Ore
Formato immagini Jpeg
Peso  575 Gr

 

Per quali Applicazioni sono consigliate ?

 

 

Nella tabella sopra, abbiamo visto le differenze tra i due modelli, quelle che spiccano sono:

  • Differenza di Pixel: che determina sia la qualità dell’immagine che la grandezza del corpo che potrai rilevare ad una data distanza.
  • Sensibilità termica: questo valore indica la sensibilità del sensore, ovvero la differenza minima di temperatura  rilevabile da pixel a pixel.
  • Funzione di immagine Picture e Picture non presente nella FLIR E5

Considerando queste informazioni e in base all’esperienza accumulata in questi 7 anni, di seguito una panoramica generale delle applicazioni consone alla tipologia di macchina.

APPLICAZIONE MODELLO
FLIR E5 FLIR E6
Mappatura impianto riscaldamento Idonea Idonea
Individuare perdite e tubi ostruiti Idonea Idonea
Diagnosticare guasti in quadri elettrici Idonea Idonea
Individuare infiltrazione d’acqua nei tetti idonea Idonea
Diagnosi energetica edificio dall’esterno non idonea idonea (Max  4° Piano*)
Individuare infiltrazioni d’aria da infissi idonea (con elevato delta*) Idonea
Indagini su impianti fotovoltaici non idonea idonea (impianti di modeste dimensioni*)
Diagnosi strutturali accurate  non idonea non idonea
Individuare ponti termici idonea (con elevato delta*)  Idonea
Verifica tamponature nascoste idonea (con elevato delta*)   Idonea
Indagine distacchi su prospetti non idonea idonea (Max  4° Piano*)
Individuare ferri nelle armature non idonea non idonea
Collaudo impianto radiante Idonea Idonea
  • * Per elevato delta intendo una differenza di temperatura di almeno 10-15 °C
  • * Per caratteristiche del sensore se si è troppo lontani dal corpo rilevato le informazioni diventano insufficienti per trarre conclusioni fondate.

 

Cosa dice chi le utilizza:

 

Sono un Ingegnere edile specializzato in controlli non distruttivi. Ho conosciuto Dario tramite la società di ingegneria con la quale ho collaborato per diversi anni. In studio avevamo una FLIR E50bx che utilizzavo personalmente per attività di diagnosi degli edifici e per controlli sugli impianti fotovoltaici dei nostri clienti. Da oltre 12 mesi ho avviato il mio studio tecnico e per le indagini termografiche, sebbene all’inizio ho continuato ad utilizzare lo strumento dei colleghi, ho sentito la necessità di investire personalmente puntando sull’acquisto di una nuova termocamera, essendo diventata la termografia una tra le mie attività principali.  Avevo, per tale ragione, la necessità di avere uno strumento mio nonostante il budget contenuto a mia disposizione. Così, approfittando di una promozione e della possibilità di cambiare lo strumento senza svalutazione, a LUGLIO ho acquistato una FLIR E6.   Strumento che mi ha lasciato piacevolmente sorpreso per la qualità e per le prestazioni tutt’altro che da entry level. Anche il campo visivo a 45° ne permette un comodo utilizzo in ambienti a volte angusti, tipici di quando si fanno ispezioni in locali tecnici etc…

Ing. Andrea Pitrone

 

“Sono l’amministratore della “new edil”, azienda specializzata nella produzione di intonaci e finiture termoisolanti.   Da 40 anni offriamo ai nostri clienti prodotti con alti standard qualitativi.   Da inizio 2016 abbiamo ritenuto necessario, sfruttare autonomamente la termografia, per dare ai clienti contezza delle migliorie che i nostri prodotti apportano alle loro abitazioni.   Oggi, utilizziamo quotidianamente una FLIR E6 a dimostrazione del nostro operato di cui siamo soddisfattissimi.   Ringrazio Dario e l’intero staff per la professionalità con cui ci hanno guidato in fase di scelta e per le preziose informazioni trasmesse attraverso i corsi di formazione che, ci hanno fornito le linee guida per un corretto utilizzo della termocamera.

Santino Sangari www.newedil.net

 

La mia azienda si occupa di impianti elettrici e di condizionamento per il settore civile e industriale. Abbiamo sempre avuto un occhio alle innovazioni tecnologiche e riteniamo che siano necessarie per soddisfare i clienti, ormai sempre più esigenti. Conosco la termografia da diversi anni ma non ho mai approfondito più di tanto per via dei costi proibitivi. A giugno di quest’anno, siamo entrati in contatto con Dario Crisafulli e la società con la quale collabora e abbiamo scoperto la promozione che consentiva di risparmiare il 40% sulla termocamera FLIR E5. Oggi, sono in possesso di E5ex di cui posso di garantire personalmente, l’efficacia per riscontrare temperature anomale su quadri elettrici o per verificare il perfetto funzionamento degli impianti di condizionamento. Ringrazio lo staff e in particolare Dario, per la disponibilità e per non essersi limitato, date le distanze, a farci scegliere e acquistare lo strumento. Devo dire che ci ha fornito del contenuto formativo di alto livello, che ci consente di lavorare egregiamente sia in cantiere che in ufficio con il software. Saluti

Geom. Andrea Abbate 

 

un-regalo-per-te-pop-up

Accedi GRATIS al corso e scopri:

Gli errori più comuni che fanno i novizi della termografia (e come evitarli)

Come scegliere la termocamera idonea alle tue esigenze

La guida passo passo per ottenere degli ottimi termogrammi

Ottimo, controlla la tua email

Inserisci la tua mail e scarica l'ebook


I 12 punti da considerare prima di investire nell'infrarosso

OK, Controlla la posta!

Inserisci la tua mail e scarica l'ebook


Manuale di termografia applicata al mondo delle costruzioni e delle rinnovabili

OK, Controlla la posta!

Share This